Evelin Zambotti, la storia di successo di una maestra di sci

Evelin Zambotti è una maestra di sci che nonostante la sua giovanissima età può vantare un’esperienza di alto livello. Durante la stagione invernale la potete trovare sui pendii innevati del Passo del Tonale tra la Lombardia e il Trentino-Alto Adige. (Leggi la nostra guida alle Scuole di Sci del Passo Tonale)

La prima volta che l’abbiamo incontrata è stato proprio lì, all’inizio della scorsa stagione invernale, in occasione della presentazione del nostro progetto alla Scuola Sci Tonale Presena, la scuola per cui lavora.

Ha compreso fin da subito le potenzialità della nostra piattaforma e si è iscritta con l’entusiasmo e la passione che la caratterizzano e che traspaiono in questa bella intervista.

  • Ciao Evelin, innanzitutto vorremmo sapere cosa ti ha spinto a far diventare lo sci la tua professione?

Scio da quando ho 3 anni, appena è stato possibile ho iniziato a far parte dello Sci Club Vermiglio Tonale e quando avevo 7 anni ho iniziato a gareggiare e fare sul “serio” fino a quando all’età di 18 ho fatto le selezioni per diventare maestra di sci. E da lì tutto è cambiato!

Lo sci è sempre stato il mio sport preferito, ne ho provati tanti (rugby, pallavolo, calcio, mountain-bike sono solo alcuni) ma la felicità che mi dà lo sci non me la dà niente altro!  I sacrifici sono stati tanti, le ore perse a scuola per gare e allenamenti mi hanno penalizzata, ma io non ho mai smesso di crederci perché la voglia di trasmettere e insegnare agli altri cos’è lo sci era talmente grande che non ho mai mollato un secondo! E i risultati sono arrivati!

Sono orgogliosa di essere la persona che sono oggi. Con lo sci sono cresciuta e diventata grande, mi ha insegnato che con il sacrificio e la pazienza si può ottenere tutto, anche ciò che si pensa sia impossibile!

E questo è uno dei motivi più importanti, ma non l’unico, che mi spinge a insegnare a sciare a tutti, dai più piccoli ai più grandi. E’ una sfida continua, ogni giorno si impara sempre qualcosa di nuovo, perché non è uno sport naturale, come ad esempio giocare a pallone, andare in bici o altro… Vedere a fine lezione le persone che se ne vanno col sorriso e ti ringraziano infinitamente per averli portati a conoscere una cosa nuova, (con gli adulti in particolare, perché con loro che ci si mette molto di più in gioco che con un bambino) mi dà la carica per continuare a credere nello sci e in ciò che amo!

“Vedere a fine lezione le persone che se ne vanno col sorriso e ti ringraziano infinitamente mi dà la carica per continuare a credere nello sci e in ciò che amo.”

  • Ti sei iscritta subito alla nostra piattaforma, quali opportunità hai visto per il tuo lavoro?

Sono una persona che crede in quello che fa e le novità mi piacciono sempre. eKoodo è una di quelle. Inizialmente sembrava difficile lasciare detto al cliente di andare sulla piattaforma e lasciare un commento, un feedback, anche perché, pur non dimostrandolo, sono timida, e, a volte, per paura di sbagliare o disturbare, lascio che le cose passino. Poi sbirciando nella piattaforma e vedendo i commenti positivi lasciati ad altre persone di altre categorie mi sono detta: “Provaci, mal che vada non riceverai nulla ma almeno non potrai essere gelosa dei feedback dei tuoi colleghi”. E così ho fatto! All’inizio lasciavo detto a voce di cosa si trattava, e se potevano gentilmente lasciare anche solo un saluto sulla mia pagina, poi ho iniziato a lasciare i bigliettini da “visita” sul quale potevano trovare il link dove poter entrare nella piattaforma e scrivere ciò che volevano. Con i bigliettini è stato molto più facile raccogliere koodos. Se tornassi indietro inizierei fin da subito.

  • Cosa ti è piaciuto fin da subito della nostra piattaforma?

Cosa mi piace della piattaforma? Il cliente è il vero protagonista! E’ lui che con i suoi commenti lascia agli altri una “buona parola per te”, è lui che ti aiuta a farti conoscere e crescere come persona. Ed è lui che arriva dritto al punto sponsorizzandoti in maniera professionale e piacevole.

  • Durante questi mesi hai ricevuto molti koodos e ci hai raccontato che più di una volta delle mamme ti hanno scelto dopo aver letto i koodos che sottolineavano la tua bravura e pazienza con i bambini, raccontaci….

Quando arrivi a scuola la mattina e vedi quali ore hai durante la giornata e con chi, capita che a volte sotto il tuo nome ci sia la “richiesta”. Spesso si tratta di bambini che vogliono la maestra femmina perché vedono in noi quasi una “mamma”, a volte sono i clienti abituali che hanno scelto te da tempo e a volte, come quest’inverno e come è successo a me, la richiesta arriva da un passaparola tra amici o dai commenti letti sul sito.

Mi riferisco, in particolare, a tre episodi che mi sono successi quest’inverno che mi hanno resa molto felice ed orgogliosa. Il primo è quello che mi ha dato ancor più convinzione che eKoodo è uno strumento molto valido: si tratta di una bimba di 5 anni e mezzo, alla sua seconda esperienza sugli sci. Mi ritrovo al campo ad aspettarla dopo aver visto la richiesta e il suo nome. Penso a chi possa essere, a quale bimba con quel nome aveva sciato con me l’anno prima, ma non mi viene in mente nessuno. Arriva, ci salutiamo come se fossimo amici da sempre e iniziamo la lezione. Al termine ci diamo appuntamento per il giorno dopo alla stessa ora e allo stesso posto (ha fatto lezione con me per tutta l’intera settimana). Alla fine della giornata non avendo capito chi fosse la bimba, vado in ufficio a chiedere come mai fosse una richiesta, e mi dicono solo che avevano ricevuto una email dicendo che volevano la maestra Evelin per tutta la settimana. Il giorno dopo non ho resistito e con discrezione ho chiesto alla mamma come faceva a conoscermi. La sua risposta mi ha lasciata senza parole:

“Abbiamo letto dei commenti su di te molto belli, ci sei piaciuta, siamo venuti a cercarti ed ora eccoti qui!”

Non scorderò mai queste parole. Ma la cosa più bella è stata alla fine della loro vacanza quando mi hanno salutata dicendo che ero esattamente come mi avevano “trovata” sul sito. Grandi soddisfazioni.

Anche le altre due storie sono abbastanza simili, una richiesta arrivata tramite email dicendo che volevano la maestra Evelin per l’intera vacanza, l’altra invece direttamente all’ufficio. Questa volta mi sono fatta coraggio e ho chiesto fin da subito come avevano fatto a trovarmi. Le risposte sono state simili:

“Prenotando la vacanza siamo entrati sul vostro sito (quello della scuola sci) e leggendo i commenti dei maestri su eKoodo, non ne abbiamo saltato uno, ci sei piaciuta da come ti hanno descritta e ti abbiamo scelta. Vediamo se ora sei realmente così..”

La settimana si è conclusa e non sono tardati ad arrivare i ringraziamenti e i complimenti per la mia bravura e professionalità. Che dire, eKoodo hai colpito ancora!

  • Ti ha fatto piacere, è successo anche ad altri maestri della tua scuola?

Piacere? Si, sono delle belle soddisfazioni. A volte si pensa che attraverso una piattaforma le cose possano funzionare solo con materiale, e non con le persone, ma così non è stato. O almeno per me. Sono molto contenta. Con gli altri maestri non saprei. In tanti abbiamo ricevuto molti koodos, ce ne sono molti che forse non sono nemmeno iscritti, e altri che invece sono iscritti ma forse non si sono fatti avanti. Sarebbe carino se tutti riuscissimo a collezionare commenti anche come scuola sci e non solo come singoli. Siamo in tanti ma siamo una cosa sola!

  • Pensi che questo abbia contribuito al business della scuola?

Sicuramente qualche cliente in più forse è arrivato grazie alla piattaforma e all’interesse di alcuni di noi a mettersi in gioco. Ogni stagione è diversa, soprattutto nel nostro sport dove si hanno dei costi elevati. La stagione è andata bene, noi siamo contenti e soddisfatti, magari l’anno prossimo sarà più facile fare un confronto di questo genere visto che è solamente da quest’anno che è presente questa novità.

  • Pensi sia giusto che le persone possano scegliere un professionista in base alle attitudini che altri clienti hanno accertato e segnalato tramite i koodos?

Ogni persona è libera di scegliere a seconda delle proprie esigenze, e come meglio crede. Un buon passaparola è sicuramente un’arma molto potente che se uno gioca bene può aiutare, ma a volte le parole dette non sono così efficaci come qualcosa di tracciabile e online, SCRIPTA MANENT VERBA VOLANT.

Credo che se i clienti sono passati sulla piattaforma per lasciare qualche koodos è perché si sentivano di farlo e perché hanno creduto in noi e nel nostro saper fare, altrimenti non avrebbero speso qualche minuto per noi. E se altri sono arrivati da noi tramite questi koodos è perché qualcosa di vero e fondato c’è.

  • Pensi che anche nel settore dello sci ci sia bisogno di maggiore meritocrazia?

Questo è un discorso delicato. Come in tutte le professioni, c’è chi si ritiene più bravo di altri, chi non dice nulla e fa il proprio lavoro, chi è geloso di altri e chi più ne ha più ne metta. Nel nostro caso, dove siamo a contatto con le persone quasi 24 ore su 24, agli occhi dei clienti siamo tutti bravi, tutto sullo stesso livello, siamo un po’ dei super eroi! Più di una volta mi è successo di sentire dire che siamo delle “persone d’oro” e che abbiamo bisogno di tanto rispetto, ci chiamano anche “angeli della neve”.

Tra di noi credo invece che dovrebbe esserci proprio una scala a seconda di qualifiche e titoli che una persona ha acquisito nel suo percorso. Perché chi davvero ci tiene si mette in gioco e impara sempre qualcosa di nuovo, e quando si vede mettere dietro a persone che non hanno le stesse caratteristiche ma ne hanno meno, da un po’ fastidio. Ma si sa, è così e così sarà sempre. Anche se a volte l’esperienza non batte nessun titolo.

  • Cosa ti piacerebbe ci fosse sulla nostra piattaforma?

Forse metterei uno spazio dove inserire un curriculum (anche se c’è già la nostra presentazione iniziale) così da dare ancor più visibilità a noi e la possibilità a chi ci vuole conoscere di sbirciare un po’ di che “pasta” siamo fatti :)

Lei è fatta sicuramente di una “pasta” molto speciale. In attesa di ritrovarla sulle piste andate a sbirciare il suo profilo su eKoodo.com

Guarda il profilo di Evelin   

Grazie maestra Evelin!

 

eKoodo