Come migliorare se stessi valorizzando il feedback degli altri

I koodos sono stati fino ad oggi degli esempi di feedback positivo per tutti i bravi professionisti che hanno scelto di dar voce ai pensieri dei propri clienti. Le centinaia di koodos, feedback nella comunicazione professionista-cliente, raccolti da migliaia di professionisti sono stati utilizzati nei modi più svariati: avere autostima di se stessicredere in se stessi autostima o anche per sviluppare la propria immagine agli occhi dei datori di lavoro.

Dopotutto che significa feedback?

“Il feedback per definizione in linguistica e anche in psicologia è l’effetto retroattivo di un messaggio o di un’azione su chi li ha promossi”.

Esistono due componenti molto importanti nel feedback:

  1. la componente di premio, ricompensa legata alle ottime performance di un professionista
  2. la componente negativa o costruttiva volta al miglioramento del servizio offerto dal professionista

Ognuno di noi ha dei punti di forza e dei punti di debolezza. I punti di forza ci permettono di essere bravi ed unici in quello che facciamo ma ciò che veramente ci permette di fare la differenza è la capacità di migliorare lavorando sui punti di debolezza. Ci vuole tanta umiltà per ammettere di essere deboli in qualche cosa e la prima grande sfida da vincere è acquisirne consapevolezza. Infatti spesso non siamo a conoscenza dei nostri punti di debolezza e, anche se volessimo lavorarci, non sappiamo quali essi siano.

Da oggi su eKoodo è possibile complementare la congratulazione (resa pubblica sul nostro profilo da professionista) con la critica costruttiva (privata ed anonima, disponibile solo al professionista). eKoodo diventa uno strumento di auto-miglioramento e crescita personale.

Da oggi su eKoodo ogni profilo è dotato di due caselle di testo che permettono di raccogliere sia i koodos (la congratulazione positiva) che i feedback costruttivi.

feedbacks

I koodos (= congratulazioni) saranno come sempre pubblicati sul profilo del professionista e metteranno in luce le relazioni positive che ha creato con i suoi clienti soddisfatti.

Gli stimoli a migliorare invece saranno consultabili solo privatamente dal professionista che li riceve e saranno assolutamente anonimi. Quindi sarà impossibile per il professionista associarli ad un cliente specifico. L’anonimità dei commenti migliorativi è garantita da una tecnologia integrata in eKoodo che opera mediante un algoritmo che introduce casualità e ritardi temporali nella consegna del contenuto al professionista.

I feedback migliorativi privati permettono al professionista di acquisire consapevolezza rispetto ai suoi punti di debolezza senza però doverli condividere in pubblico. L’anonimità garantisce al cliente libertà di espressione e massimizza la sincerità del feedback e quindi il valore per il professionista.

Il professionista può consultare i feedback migliorativi tramite una schermata privata sul suo profilo, accessibile solo da lui:

migliore te stesso

Non aspettare! Comincia subito a valorizzare il pensiero dei tuoi clienti per conoscere e migliorare i tuoi punti di debolezza.

#neverstoplearning

#nonsifiniscemaidimparare

Maurizio La Cava
Maurizio La Cava
CMO & Co-founder at eKoodo

Marketing Manager & Imprenditore digitale – Co-Fondatore di eKoodo.com. Appassionato di Vela, Kitesurf, Diving, Crossfit e balli latini


Published by

Maurizio La Cava

Marketing Manager & Imprenditore digitale – Co-Fondatore di eKoodo.com. Appassionato di Vela, Kitesurf, Diving, Crossfit e balli latini